Due start up italiane hanno sviluppato una piattaforma per i registrare con tecnologia blockchain qualsiasi tipo di contenuto o progetto per evitare furti d’idee e tutelare la proprietà intellettuale

23 Set 2017

Anteprima

La piattaforma è stata inaugurata neanche una settimana fa ma vanta già alcuni clienti, tra cui due note organizzazioni fieristiche, Arte Padova ed Arte Genova, che a novembre utilizzeranno certo.legal per tracciare tutte le opere d’arte in mostra durante i loro eventi espositivi. La rete blockchain potrà essere utilizzata anche per ricostruire i passaggi di proprietà di un quadro o di una scultura. In questo modo saranno tutelati sia gli autori che gli acquirenti anche con l’obiettivo di evitare future ed eventuali operazioni di contraffazione.

Corriere della sera logo

Continua l’avventura nel Web3 con EZ Lab: